Per chi ama cucinare, per chi ama l’etnico e sbizzarrirsi negli aromi più particolari, è dedicata un’ampia scelta di spezie e sali puri o aromatizzati.
Partendo dalle più note e utilizzate nella cucina italiana quali il pepe, il timo o il sesamo, passando attraverso il pimento e il cardamomo, lo zafferano e la cannella, si approda a miscele singolari quali il "Melange ai cinque sapori creoli" o il "Melange del viaggiatore": il tutto ovviamente accompagnato da suggerimenti, ricette e abbinamenti in cucina.
Ovviamente non può mancare il sale al tè verde accompagnato degnamente dal sale al limone o alla vaniglia, e il sale puro ma sempre particolare: sale rosa dell’Himalaya, sale bianco delle piramidi di Cipro, sale nero delle Haway.
Per dare una sferzata di diversità a ogni piatto.

VIN BRULE

Miscela preparata mescolando assieme coriandolo, scorze dI arancio, chiodi di garofano, cannella e pimento, profumatissima, molto gradevole al palato, trova la sua migliore utilizzazione per preparare il vino caldo o vin brulé, da sempre utilizzato in inverno per riscaldare una fredda serata e ben conosciuto dagli amanti dello sci come bevanda particolarmente adatta a riscaldarsi. La preparazione è molto semplice: una tazza di vino, grande e abbondante, a persona aggiungete un cucchiaino di miscela ed un cucchiaio di zucchero per ogni tazza e ponete il tutto sul fuoco, in una pentola larga, mescolando. Quando il vino comincerà a bollire con forza accendete e fate bruciare i fumi,non è pericoloso, basta avvicinare un fiammifero alla pentola, continuando a mescolare appena questi si spegneranno, avendo ridotto il tasso alcolico, versate e bevete bollente. Per conservare la miscela è sufficiente tenerla in un posto fresco e asciutto, in un barattolo a chiusura ermetica.




Cliccare sul nome della spezia che interessa per dettagli